Kafka

INCLUSA IN:

I Pixel - Mondo Vuoto - EP

Come un treno deraglia fuori dalle rotaie
all’improvviso decolla e punta verso di te
con un peso che eguaglia quello delle tue noie
impatta e pone fine a tutto quello che c’è

Più passano gli anni e più ringiovanisce
prende in prestito il mondo e lo tiene con sé
ci sposta come pedine ma non capisce
Se ogni cosa ha il suo posto, il mio posto qual è?

E puoi nasconderti ovunque ma ti troverà
ti chiuderà in gabbia coi tuoi rimorsi
strapperà il cielo di carta e ti sussurrerà
Non tutto deve avere un senso

Quando non si capisce lo chiamano Genio
Quando non esiste lo chiamano Re
Quando non puoi averlo è il tuo Desiderio
Ogni cosa al suo posto e il suo posto non c’è
 
E puoi nasconderti ovunque ma ti prenderà
ti darà in pasto ai tuoi ricordi
bucherà il cielo di carta e ti sussurrerà
Non tutto deve avere un senso